NOTA! Questo sito utilizza i cookie tecnici.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Al Cern si discute del dopo Lhc

fcc cernLa collaborazione scientifica Future Circular Collider (Fcc) ha presentato il Conceptual design report (Cdr) per la realizzazione del possibile successore del Large Hadron Collider che potrebbe chiamarsi appunto Future Circular Collider. L'obiettivo ultimo di Fcc è quello di fornire un anello acceleratore superconduttore a 100 chilometri, con un'energia fino a 100 TeV, ovvero un ordine di grandezza più potente di Lhc.

“Lo studio mostra l'enorme potenziale di Fcc di migliorare la nostra conoscenza della fisica fondamentale e di far progredire molte tecnologie con un impatto ampio sulla società ", ha commentato il direttore generale del Cern Fabiola Gianotti.

La preparazione del progetto è iniziata nel 2014 ed è stata possibile grazie al contributo di oltre 1.300 ricercatori di 150 istituti e università fra cui l’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare che ha proposto uno dei possibili disegni per l'apparato sperimentale dell’acceleratore. [Eleonora Cossi]

 ©asimmetrie   Istituto Nazionale di Fisica Nucleare / via E. Fermi 40 / 00044 Frascati [Roma] Italia
Ufficio Comunicazione INFN / P.zza dei Caprettari 70 / 00186 Roma Italia
Registrazione del Tribunale di Roma n. 336/2012 del 7 dicembre 2012
powered by Multimedia Service e INFN-LNF servizio di calcolo
Informativa sulla Privacy e Cookie Policy