NOTA! Questo sito utilizza i cookie tecnici.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

festivalroma 17È stato presentato oggi a Roma il programma del National Geographic Festival delle Scienze di Roma realizzato quest’anno con la partnership scientifica dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (Infn) e dell’Agenzia Spaziale Staliana (Asi) e in programma all’Auditorium Parco della Musica di Roma dall’11 al 14 maggio.

Al festival, dedicato quest’anno al tema del "Cambiamento", l’Infn partecipa con due appuntamenti: un evento, in prima serata, sabato 13 maggio dal titolo “The jackal & the presidents - dialogo irriverente sull’universo e la vita extraterrestre” e la conferenza spettacolo “Conoscere l’universo, esplorare il corpo umano”, che ripercorre la storia dell’incontro tra fisica e medicina, unione che ha cambiato per sempre la nostra visione del corpo umano. [Eleonora Cossi]

 

Biglietti e info su: www.auditorium.com 

 

Sabato 13 maggio alle ore 21, THE JACKAL & THE PRESIDENTS Dialogo irriverente sull’universo e la vita extraterrestre

Evento realizzato da Infn e Asi con: The Jackal, Roberto Battiston, presidente dell’Asi, Fernando Ferroni, presidente dell’Infn

 

L’universo e l’esplorazione spaziale come punti d’incontro tra fantascienza, ricerca scientifica e comicità. Il duo napoletano “The Jackal”, diventato famoso grazie ai suoi video esilaranti. A confrontarsi con loro, in un incontro tra scienza, education ed entertainment, il presidente dell’Asi, Roberto Battiston e il Presidente dell'Infn, Fernando Ferroni.

 

Domenica 14 maggio alle ore 18:00, CONOSCERE L’UNIVERSO, ESPLORARE IL CORPO UMANO La fisica che cambia la medicina

Conferenza spettacolo realizzata con Assobiomedica con: Marco Durante, direttore del Tifpa di Trento ed esperto di protonterapia. Antonio Zoccoli, membro della giunta esecutiva Infn, fisico dell’esperimento Atlas al Cern, Issi Rozen, Broad Institute, strategia delle collaborazioni nella ricerca medica.  Modera: Silvia Bencivelli, giornalista scientifica

 

Un dialogo in tre atti sul legame che dagli albori della scienza moderna unisce l’esplorazione del cosmo e quella della materia di cui siamo fatti. Musica, brevi documentari, video-scenografie e letture condurranno alla scoperta di come la ricerca sui costituenti elementari della materia abbia portato allo sviluppo di strumenti sempre più potenti, utili a esplorare e curare il nostro corpo e a comprendere l’intreccio di miliardi di connessioni neuronali che costituiscono il nostro cervello. Un filo sottile fatto di aneddoti guiderà alla scoperta del percorso imprevedibile che ha portato allo sviluppo delle tecnologie che oggi usiamo per ottenere immagini del nostro corpo, aprendo le porte a una nuova idea di prevenzione e di cura in medicina.

 

L’evento è realizzato in connessione con la mostra “Uomo Virtuale, la fisica esplora il corpo”, Pisa Palazzo Blu, 22 marzo – 2 luglio.

 

 

Pin It