NOTA! Questo sito utilizza i cookie tecnici.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

 

[as] chi siamo

Asimmetrie è la rivista dell'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (Infn): una rivista di informazione e divulgazione, piena di curiosità e approfondimenti sulla fisica delle particelle, con infografiche e immagini utili alla didattica. Ogni numero di Asimmetrie è una monografia che si sviluppa attorno a un tema scientifico. La rivista esce con cadenza semestrale, ad aprile e a ottobre di ogni anno.

as 21: [next]

novembre 2016


Cari lettori di Asimmetrie,
Siamo sempre in bilico tra la soddisfazione delle scoperte fatte, che dovrebbero ripagare una carriera di duro lavoro, e lo stupore per le domande che questi momenti di gioia ci pongono immediatamente davanti - quasi a ricordarci che il passo che abbiamo fatto e che ci sembra enorme è poca cosa rispetto a quello che ci aspetta e per cui dovremo ricominciare a lottare da domani.

[>]  continua a leggere l'editoriale

as 18: [#newphysics]

aprile 2015


The discovery of the Higgs boson came at the end of a long journey, where the direction was marked, but the road had to be built. What now? Now we are looking out onto a world we don’t know, where there are no paths, and even the directions to be followed aren’t very clear.
Learn more about this in issue n. 18 of Asimmetrie about "new physics". Free download it here:

  [download pdf]
Image
Si inaugura "Uomo Virtuale" a Pisa 21 Marzo 2017
Si inaugura oggi a Pisa, e aprirà domani al pubblico, ”Uomo Virtuale. La fisica esplora il corpo”, una grande mostra che unisce...
[>]  continua a leggere...
Image
Al via Art & Science Across Italy 20 Marzo 2017
È Napoli la prima tappa 2017 di Art & Science Across Italy, progetto di alternanza scuola-lavoro del network Creations di Horizon2020,...
[>]  continua a leggere...
Image
Studenti di Bronte ricercatori per un giorno ai Laboratori del Sud 20 Marzo 2017
Oggi i cinque ex-studenti dell’Istituto Superiore “Ven. Ignazio Capizzi” di Bronte (CT), vincitori della selezione tutta italiana,...
[>]  continua a leggere...

ctf img 7176 v1 smallDark Side-50, il nuovo esperimento per la ricerca di materia oscura, ha presentato i primi risultati alla conferenza Dark Matter 2014, in corso questa settimana alla University of California di Los Angeles. Dark Side-50 ha recentemente avviato la presa dati ai Laboratori Nazionali del Gran Sasso (Lngs) dell'Infn, dove opera in un ambiente protetto dalla radiazione cosmica, grazie ai 1400 metri di roccia del massiccio montuoso che lo sovrastano.

“I dati presentati alla conferenza – spiega Gioacchino Ranucci, della sezione Infn di Milano, uno dei due coordinatori del progetto – scaturiscono dal primo periodo di funzionamento dell’apparato avviato nello scorso mese di novembre, ed è assolutamente rimarchevole che, in un così breve lasso di tempo, sia stato possibile non solo effettuare la messa in opera del rivelatore, ma già produrre risultati di grande implicazione tecnologica, che sottolineano in maniera univoca come l’argon sia una scelta ottimale per le successive fasi di ricerca della materia oscura”.

Il materiale attivo su cui si basa l’apparato è l'argon liquido alla temperatura di -189 °C, che costituisce il bersaglio per l’interazione delle ipotetiche Wimp (Weakly Interacting Massive Particle), ad oggi i più probabili candidati come particelle costituenti la materia oscura. Il bersaglio è circondato da altri due volumi riempiti, rispettivamente, di scintillatore liquido e di acqua, utilizzati per la riduzione e l’identificazione dei segnali di fondo, cioè di tutte quelle particelle che raggiungono l’esperimento ma che non sono di interesse per lo studio. Dark Side-50, finanziato con gli essenziali contributi dell’Infn, della National Science Foundation (Nsf) e del Department of Energy (Doe), nasce dallo sforzo di una vasta collaborazione internazionale in cui partecipano anche gruppi provenienti da Francia, Polonia, Ucraina, Russia e Cina.

box-app4

 

abbonati

 
APP
iOS Android

[as] archivio